All’Assemblea dei 26 Sindaci che lo ha eletto all’unanimità ha detto: “Il vero potere, è il servizio”

 

Nella seduta del 1 febbraio 2022 nella Sala Livatino di San Giorgio a Liri è stato eletto anche il vicepresidente Edilio Terranova ed il Consiglio di Amministrazione

 

Presidente Simone Costanzo“Bisogna aver cura di ogni persona, con amore… di coloro che sono più fragili e che spesso sono nella periferia del nostro cuore. Non dimentichiamo mai che il vero potere, è il servizio”: con queste prime parole prese in prestito da Papa Francesco, il neo Presidente del Consorzio dei Servizi Sociali Simone Costanzo, ha salutato emozionato l’Assemblea dei Sindaci che lo avevano appena eletto all’unanimità, rendendo il senso del leitmotiv che caratterizzerà la sua azione politica ed amministrativa alla presidenza del Consorzio.

 

Oggi, già al lavoro per cominciare ad improntare il lavoro dei prossimi mesi, il presidente Costanzo rivolge il pensiero a chi lo ha preceduto e a quanti hanno voluto affidargli l’importante compito: “Desidero ringraziare i colleghi Sindaci dei 26 Comuni del Consorzio dei Comuni del Cassinate per la Programmazione e Gestione dei Servizi Sociali che mi hanno eletto Presidente insieme ad un validissimo Consiglio d'amministrazione. Come già fatto in Assemblea, ringrazio il Presidente uscente Edoardo Fabrizio e il suo Cda, assieme a tutta la struttura consortile, per il gran lavoro di questi anni”.

 

lo spoglio dei votiPoi Costanzo, come annunciato subito dopo lo spoglio dei voti, pone l’accento sulla qualità dell’azione politica e dei rapporti con gli enti e gli amministratori del territorio consortile: “Intendo lavorare in un clima sereno che elimini eventuali criticità e faccia della condivisione la forza motrice di una buona azione amministrativa. Faccio gli auguri di buon lavoro al vicepresidente Edilio Terranova, ed a tutti gli altri membri del Consiglio di Amministrazione con il quale auspico lavoreremo in sintonia e con la massima condivisione d’intenti: Francesca Calvani (consigliere comunale di Comune di Cassino), Giuseppe Sacco (sindaco del Comune di Roccasecca), Libero Mazzaroppi (sindaco del Comune di Aquino), Sergio Messore (sindaco del Comune di Sant’Ambrogio), Roberto Angelosanto (sindaco del Comune di Sant’Elia), Vincenzo Iannetta (sindaco del Comune di Viticuso), Giovanni Di Meo (sindaco del Comune di Vallerotonda) e Antonio Patriarca (consigliere comunale del Comune di Esperia). Aggiungo che il Cda, per cercare di rispondere il più possibile alle aspettative dei territori, come già annunciato in Assemblea, prevederà a metà mandato la rotazione di alcuni membri”.

 

Al di là degli aspetti di ordine “politico” però, ciò che grida attenzione è il programma: “Garantisco impegno - promette il presidente Simone Costanzo -  sempre votato ad implementare maggiormente i servizi presenti sul nostro territorio, ed a cercare di utilizzare al meglio tutte le opportunità che si presenteranno, a cominciare dal Pnrr, il Piano nazionale di ripresa e resilienza. Guardando ai più fragili ed alle loro famiglie, insieme al Cda porremo particolare attenzione anche alle esigenze nuove ed importanti che stanno emergendo come conseguenza del periodo di pandemia, ed alle quali vanno date risposte innovative e progetti dinamici in rete. Un esempio per tutti, fra i tanti che si potrebbero purtroppo elencare: si pensi alle dipendenze causate dall’uso eccessivo dei dispositivi elettronici in regime di chiusura ed isolamento… Comunque, il tempo sarà testimone delle azioni che porteremo avanti – conclude il Presidente -  ma sicuramente ciò che caratterizzerà il nostro lavoro sarà la volontà di abbattere il più possibile le disuguaglianze sociali ed economiche delle componenti più fragili della nostra collettività”.

Visite: 256

Torna all'inizio del contenuto